...

TheGoodOnes per BaByliss

Si arricchisce il portafoglio clienti di TheGoodOnes nell’area beauty. L'agenzia fondata da Marco Marozzi, infatti, è stata incaricata da BaByliss Italia di sviluppare le attività di social marketing. BaByliss, marchio del gruppo statunitense CONAIR Corporation, è il brand specializzato in apparecchiature per la cura dei capelli e del corpo, leader di mercato nel personal care e in Europa il n.1 nel settore hair styler.

Giorgio Marazzi, managing director di BaByliss Italia: “Nel 2014 vogliamo incrementare gli investimenti sul digital, utilizzando i social media in modo trasversale per porre consumatrici e consumatori al centro delle strategie commerciali on e off-line. In questo quadro, abbiamo chiesto a TheGoodOnes di sviluppare nuovi modelli di comunicazione e incentivi sui social network in sinergia con le attività di ufficio stampa e digital PR di Juicy PR.”

Per TheGoodOnes significa innanzitutto creare contenuti per incrementare l’engagement con le appassionate di bellezza in modo più personale e rilevante e, con lo stesso approccio al contenuto, strutturare un relazione con i professionisti dell’hair-style sempre più attivi sui social network.

Marco Marozzi, socio-fondatore e planner di TheGoodOnes: “Vogliamo innanzitutto ampliare le conversazioni da Facebook ad altri canali come Twitter, Instagram e Pinterest dove le consumatrici sono particolarmente attive, e attuare un social caring dedicato per tempi e modalità di risposta alle domande della community. La cura dei contenuti ad alto impatto sarà particolarmente importante per dare valore al glamour e all’innovazione dei prodotti BaByliss, punto di riferimento di stile per saloni di bellezza e parrucchieri.”

Giulia Calefato, managing director di Juicy PR: “La convergenza dei canali, web, territorio e social network portano anche alla convergenza dei team di lavoro. Assieme a TheGoodOnes vogliamo dedicare particolare attenzione ai numerosi eventi e alle relazioni con le influenzatrici, coordinando le attività social con quelle di digital PR.”