IOT, un presente concreto anche in Italia

Lo studio di Ericsson “Ericsson Mobility Report sostiene che i sensori e gli oggetti dell’Internet of Things (IoT) diventeranno talmente diffusi da superare – nel 2018 – gli smartphone e diventare la categoria più ampia di device connessi, con una crescita annuale del 23% dal 2015 al 2021.

Ma questo futuro sembra essere già piuttosto concreto, e anche nel nostro paese. Secondo il Politecnico di Milano, nel 2016 il mercato IoT in Italia è arrivato a toccare i 2,8 miliardi di euro (+40% rispetto al 2015), trainato principalmente dai contatori gas installati dalle utility (Smart Metering), dalle auto connesse (Smart Car) e dalle applicazioni negli edifici (Smart Building), che insieme generano oltre il 70% di tale valore.

infografica_iot_2017

La crescita maggiore è attesa in particolare per gli ambiti Smart HomeSmart City, l’Industrial IoT e Smart Car. Per l’ambito domestico stanno nascendo nuovi servizi e la grande distribuzione costituirà un nuovo punto di contatto con i clienti, insieme all’online, alle assicurazioni e alla filiera tradizionale della domotica.

Anche sul piano della riflessione filosofica, grazie ai dati e ai sensori senza rendercene del tutto conto stiamo accedendo a un nuovo livello di percezione del mondo, ma la direzione non è univoca, tanto che alcuni autori parlano di Hellven (crasi delle parole inglesi che stanno per Inferno e Paradiso).

Un fattore di attenzione resta sicuramente la sicurezza, e secondo un’indagine condotta da Forrester, il 47% delle organizzazioni che si apprestano ad adottare soluzioni IoT hanno sperimentato violazioni alla sicurezza delle loro applicazioni industriali, mentre per un’analisi McKinsey i tempi e l’ampiezza della crescita di IoT dipendono dalla velocità con cui i player sapranno superare alcuni ostacoli, fra i quali la sicurezza è uno dei più importanti.

Gianluigi Zarantonello via Internetmanagerblog.com

 

La nostra community

    Luca Oliverio
    Claudio Capovilla
    Salvatore Pipero
    Paolo Arfelli
    IQUII srl
    Francesca Sanguineti
    Gianluigi Zarantonello
    Jerome Sicard
    Emanuele Tolomei
    Roberto Marsicano
    Fabio Fiori
    Alessandro Prunesti
    alessia de leonardis
    pasquale romano
    Luigi De Luca
    Eidos Communication
    Michele Schisa
    Alessandro Mirri
    Roberta Fabiani
    Michele Rinaldi
    Simona Ibba
    Riccarda Patelli Linari
    Nona Stanciu
    Fabrizio Senici
    daniele vinci
    Alessandra Campanile
    Elena Ianeselli
    Luciano Saltarelli
    Anna Torcoletti
    Sara Caminati
    Nicola Ferrari
    Maresa Baur
    Alt Design Web Agency
    Giovanni Ciardulli
    Giovanni Cappellotto
    Ateneo Impresa

I nostri autori

Job Board

Cernuto Pizzigoni & Partners
cerca Art director Digital
inserita il 20/01/2015 19:09:22
Posytron Engineering s.r.l.
cerca Programmatore Java/WEB
inserita il 12/11/2010 15:45:28
Puoi farlo seguendo queste semplici istruzioni

Latest Posts