...

Feste di Halloween

Halloween è una festa celebrata ogni anno il 31 ottobre e Halloween 2019 si verifica giovedì 31 ottobre. La tradizione ha avuto origine con l'antica festa celtica di Samhain, quando le persone accendevano falò e indossavano costumi per scacciare i fantasmi. Nell'ottavo secolo, Papa Gregorio III designò il 1° novembre come un momento per onorare tutti i santi. Presto, il giorno di Ognissanti incorporò alcune delle tradizioni di Samhain. La sera prima era conosciuta come All Hallows Eve, e più tardi Halloween. Nel corso del tempo, Halloween si è evoluto in una giornata di attività come dolcetto o scherzetto, intaglio di jack-o-lantern, riunioni festive, costumi da indossare e prelibatezze.

Le origini di Halloween risalgono all'antica festa celtica di Samhain (pronunciata semina). I Celti, vissuti 2000 anni fa, principalmente nella zona che ora è l'Irlanda, il Regno Unito e la Francia settentrionale, hanno celebrato il loro nuovo anno il 1 ° novembre.

Questo giorno ha segnato la fine dell'estate, il raccolto e l'inizio del buio, freddo inverno, un periodo dell'anno che era spesso associato alla morte umana. I Celti credevano che la notte prima del nuovo anno, il confine tra il mondo dei vivi e quello dei morti si offuscasse. La notte del 31 ottobre hanno celebrato Samhain, quando si credeva che i fantasmi dei morti tornassero sulla terra. Oltre a causare problemi e danni ai raccolti, i Celti pensavano che la presenza degli spiriti ultraterreni rendesse più semplice per i Druidi, o sacerdoti celtici, fare previsioni sul futuro. Per un popolo interamente dipendente dal volatile mondo naturale, queste profezie furono un'importante fonte di conforto durante il lungo e buio inverno. Per commemorare l'evento, i Druidi costruirono enormi falò sacri, dove la gente si radunava per bruciare raccolti e animali come sacrifici per le divinità celtiche. Durante la celebrazione, i Celti indossavano costumi, in genere costituiti da teste di animali e pelli, e cercavano di raccontarsi reciprocamente le fortune. Al termine della celebrazione, hanno riacceso i fuochi del focolare, che avevano spento prima quella sera, dal sacro falò per proteggerli durante il prossimo inverno.

Lo sapevate? Un quarto di tutte le caramelle vendute ogni anno negli Stati Uniti viene acquistato per Halloween. Nel 43 d.C., l impero romano aveva conquistato la maggior parte del territorio celtico. Nel corso dei 400 anni che governavano le terre celtiche, due feste di origine romana si unirono alla tradizionale celebrazione celtica di Samhain. Il primo fu Feralia, un giorno alla fine di ottobre, quando i romani commemoravano tradizionalmente la morte dei morti. Il secondo è stato un giorno per onorare Pomona, la dea romana della frutta e degli alberi. Il simbolo di Pomona è la mela e l'incorporazione di questa celebrazione in Samhain probabilmente spiega la tradizione del bobbing per le mele che viene praticata oggi ad Halloween.

Giorno di Ognissanti

Il 13 maggio, 609 dC, Papa Bonifacio IV dedicò il Pantheon a Roma in onore di tutti i martiri cristiani, e la festa cattolica di tutti i martiri Day è stato istituito nella Chiesa occidentale. Papa Gregorio III in seguito ampliò la festa per includere tutti i santi e tutti i martiri e spostò l'osservanza dal 13 maggio al 1° novembre. Nel IX secolo, l'influenza del cristianesimo si era diffusa nelle terre celtiche, dove gradualmente si mescolava e soppiantava i riti celtici più antichi. Nel 1000 d.C., la chiesa fece il 2 novembre All Souls 'Day (Giorno dei morti), un giorno per onorare i morti. Oggi si crede ampiamente che la chiesa stesse tentando di sostituire la festa celtica dei morti con una festività correlata e sanzionata dalla chiesa. Il giorno di All Souls è stato celebrato in modo simile a Samhain, con grandi falò, sfilate e travestimenti in costume come santi, angeli e diavoli. La celebrazione del giorno di Ognissanti era anche chiamata All-hallows o All-hallowmas (dal medio inglese Alholowmesse che significa Ognissanti) e la sera prima, la tradizionale notte di Samhain nella religione celtica, iniziò a chiamarsi All-Hallows Vigilia e, infine, Halloween.

Halloween arriva in America

La celebrazione di Halloween fu estremamente limitata nel New England coloniale a causa dei rigidi sistemi di credenze protestanti lì. Halloween era molto più comune nel Maryland e nelle colonie meridionali, mentre le credenze e le usanze dei diversi gruppi etnici europei e degli indiani d'America si mescolavano, cominciò ad emergere una versione distintamente americana di Halloween. Le prime celebrazioni includevano "feste di gioco", che erano eventi pubblici organizzati per celebrare il raccolto. I vicini condividevano storie di morti, si raccontavano le vicende, danzavano e cantavano. Lo sapevate? Sempre più persone, in particolare i millennial, acquistano costumi per i loro animali domestici. Il 20% lo ha fatto nel 2018, rispetto al 16% nel 2017. Le festività di Halloween coloniali hanno anche caratterizzato il racconto di storie di fantasmi e la fabbricazione di birichini di ogni genere. A metà del XIX secolo, le feste autunnali annuali erano comuni, ma Halloween non era ancora celebrato in tutto il paese. Nella seconda metà del XIX secolo, l'America fu invasa da nuovi immigrati. Questi nuovi immigrati, in particolare i milioni di irlandesi in fuga dalla carestia di patate irlandesi, hanno contribuito a rendere popolare la celebrazione di Halloween a livello nazionale.