[Schede dei Corsi di Laurea] Scienze della Comunicazione a Urbino e Pesaro

Scienze della comunicazione a Urbino e Pesaro
 
Obiettivi formativi
Il Corso di laurea in Scienze della comunicazione (classe L-20) ha sede a Urbino e Pesaro.
È costruito su un progetto formativo che integra la dimensione del "sapere" con quella del "fare", che porta lo studente a:


• sviluppare competenze di analisi critica delle diverse tecniche, metodologie e linguaggi negli ambiti del sociale, della comunicazione, dei media e delle forme spettacolari;
• possedere strumenti metodologici e critici adeguati all’acquisizione di competenze relative ai linguaggi espressivi contemporanei, alle tecniche correlate e ai contesti di fruizione e consumo diversificati;
• possedere specifiche conoscenze relative alle politiche operative della comunicazione e dell’informazione, anche sotto il profilo istituzionale, in relazione ai cambiamenti in una pluralità di settori sia interni sia internazionali;
• possedere capacità di progettazione di contenuti mediali, forme spettacolari, prodotti per l’industria culturale e per il mondo dell’editoria, prodotti comunicativi complessi per la pubblicità e per l’impresa;
• possedere abilità di base necessarie all’analisi e produzione di testi per l’industria culturale e pubblicitaria: sceneggiature, soggetti, story-board, video, audiovisivi, testi per l’editoria e il giornalismo, saggi e articoli;
• possedere le abilità di base necessarie allo sviluppo e diffusione dei prodotti comunicativi attraverso diverse forme mediali con particolare attenzione ai linguaggi e alle tecniche sviluppati dalle nuove tecnologie (blog, podcasting, web services, tv digitale mobile e ad alta definizione).

Il nostro obiettivo è formare figure professionali in possesso di competenze relative ai linguaggi della comunicazione e dei media con particolare attenzione ai new media, alle diverse forme di produzione e consumo nell’industria culturale e alla dimensione della comunicazione pubblicitaria.

Il fine è quello di rendere capaci di operare nel campo dell’informazione e del giornalismo, nello spettacolo e nei new media, nella pubblicità e nella comunicazione d’impresa e di progettare prodotti comunicativi nei diversi ambiti dell’industria culturale e attraverso strumenti e linguaggi differenziati: dalla carta a Internet, dalla televisione alla radio.

 

I curricula

1. Informazione e new media (sede di Urbino)
2. Spettacolo e new media (sede di Urbino)
3. Comunicazione pubblicitaria – numero programmato 40 studenti (sede di Pesaro)
4. Comunicazione pubblica, d’impresa e del turismo (sede di Pesaro)
Obiettivi formativi specifici del corso di laurea sono quindi la preparazione teorica, metodologica e tecnica di laureati in grado di operare:
·          nel campo della comunicazione mediale, in particolare quella giornalistica e quella relativa all’ideazione, produzione e gestione dello spettacolo e dell’intrattenimento nei diversi apparati dell’industria culturale (cinema, radio/televisione, nuovi media e internet);
·          nel campo della comunicazione pubblicitaria, pubblica e d’impresa con particolare riferimento alle organizzazioni complesse pubbliche e private e alle forme di comunicazione cross mediale.
Particolare attenzione viene prestata al contesto dell’attuale situazione socio-culturale, a partire dall’impatto prodotto dai nuovi media e dai social media nel diversificato paesaggio tecnologico della comunicazione. La svolta culturale che i nuovi media introducono nei processi comunicativi richiede un approfondimento empirico delle nuove tecnologie, delle forme di comunicazione e un approccio critico sugli esiti e sugli effetti.
 
Struttura didattica del Corso
Il corso in Scienze della Comunicazione è progettato sulla base della nuova riforma universitaria. Ciò significa che:
- il numero complessivo degli esami è fissato per un massimo di 20;
- si sviluppa attraverso un percorso teorico ed empirico con riferimento alle metodologie e alle tecniche di analisi e laboratoriale;
- è costruito da moduli e altre attività formative (ad es. seminari interdisciplinari, incontri con esperti, partecipazione a progetti, ecc.) tenuti da docenti esperti e professionisti del mondo della comunicazione;
- sono previste attività di stage presso istituzioni e aziende che offrono agli studenti l'opportunità di confrontarsi con la realtà lavorativa in vista della futura attività professionale.


Prospettive occupazionali

Il corso di laurea crea figure professionali in possesso di competenze che sono già sufficientemente specifiche per poter entrare nel mercato del lavoro della comunicazione. Tra le principali figure occupazionali di riferimento:
• Addetto alle pubbliche relazioni
• Copywriter
• Direttore artistico
• Esperto o tecnico in comunicazione
• Esperto o tecnico in gestione e pianificazione dei media
• Giornalista
• Operatore dell'informazione
• Organizzatore eventi
• Pubblicitario
• Redattore
• Responsabile o assistente alla comunicazione
• Responsabile o direttore editoriale
• Ricercatore nel campo della comunicazione e dei media
• Sceneggiatore
• Tecnico dello spettacolo
• Web advisor
Requisiti di ammissione al corso
Il corso è ad accesso libero. Occorre essere in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore o di altro titolo idoneo conseguito all'estero.
Lo sai che...
- On-line e Wi-Fi
Il Corso di laurea utilizza uno spazio di lavoro condiviso on-line che consente un supporto ai corsi, approfondimenti didattici, analisi e recupero di materiali formativi, forum di discussione, ecc. Le sedi del corso sono coperte da wi-fi, il che significa che è possibile collegarsi alla rete senza fili in ogni ambiente.

- Seminari ed eventi
Il corso organizza incontri, anche aperti alla cittadinanza, seminari e workshop all’interno dei singoli insegnamenti avvalendosi della collaborazione di esperti e ospiti prestigiosi del mondo della comunicazione e della pubblicità, dei media, dell’arte e delle organizzazioni.

- Produzioni
Alcuni video e lavori realizzati dagli studenti del Corso sono stati presentati all'interno di Festival ricevendo menzioni e riconoscimenti; è attiva un’agenzia di comunicazione interna al corso di laurea,
la COLONIA della comunicazione


dove studenti hanno realizzato campagne su commissione di enti e imprese esterne e partecipato a bandi di concorso e gare pubbliche con la supervisione di docenti e professionisti della comunicazione.
Per il riferimento web al momento usiamo quello doppio dei corsi che si sono fusi:
Tag dell'articolo ricavati in automatico: lavoro | giornalismo | responsabile | radio | editoria |