TEATRO TERTULLIANO: UN CLASSICO DI IONESCO, LA LEZIONE

LA LEZIONE
di EUGÈNE IONESCO
con MASSIMO LORETO, ANNA CANZI, MARTA LUCINI
regia di ALBERTO OLIVA
aiuto regia CHIARA ZERLINI
scenografia di FRANCESCA PEDROTTI
Produzione SPAZIO TERTULLIANO
Apre lo Spazio Tertulliano di Milano, diretto da Giuseppe Scordio. Ad inaugurare la stagione teatrale un classico, uno dei testi più conosciuti e rappresentati di Eugène Ionesco, La lezione, in cartellone dal 13 al 31 ottobre. A curare la regia dello spettacolo il ventiseienne Alberto Oliva, diplomato alla Scuola d'Arte drammatica Paolo Grassi. Sul palco nuove leve, come la seducente e svampita Marta Lucini, neodiplomata all'Accademia dei Filodrammatici di Milano, e due fuoriclasse che hanno fatto del teatro la loro ragione di vita, Massimo Loreto e Anna Canzi. Una compagnia inedita quindi che fa rivivere sì il teatro dell'assurdo, senza però dimenticare il presente. Tra un'interrogazione di aritmetica e una lezione magistrale di filologia, esposta con ragionamenti deliranti, l'allieva viene lentamente stordita. La governante cerca di mettere in guardia il professore sui rischi di alcuni insegnamenti, che "conducono al peggio", ma il professore continua imperterrito la sua lezione che lo trascinerà in una strada senza ritorno. Una rappresentazione aderente al testo originale, ma con una strizzatina d'occhio ai giorni nostri.

Elisa Giacalone, Milano

Qui di seguito la videointervista al regista Alberto Oliva e all'attore Massimo Loreto

Tag dell'articolo ricavati in automatico: youtube | arta |