Al via il concorso per startup CODE_n16: “Unveiling Digital Disruption”

Dopo quattro anni e oltre 1500 candidature di startup da 60 paesi, il concorso internazionale CODE_n entra nella fase successiva con il motto “Unveiling Digital Disruption”. I pionieri digitali hanno tempo fino al 31 Maggio 2016 per iscriversi al concorso. I finalisti concorreranno per aggiudicarsi un importante premio di 30.000 Euro in uno dei quattro cluster tematici: Applied Fintechs, Connected Mobility, HealthTech e Photonics 4.0. Una giuria di esperti selezionerà 50 startup emergenti per presentare i propri innovativi modelli di business nel corso del CODE_n new.New Festival, che si terrà presso il Centro per l’Arte e la Tecnologia dei Media di Karlsruhe, in Germania, dal 20 al 22 Settembre 2016. L’evento sarà aperto al pubblico e sarà così un’ottima opportunità di promozione e di sviluppo del proprio network professionale. Un altro obiettivo dell’evento è quello di far sperimentare come la trasformazione digitale stia impattando il mondo nell’industria, focalizzandosi su concept sfidanti, permettendo ai partecipanti di scambiare le proprie opinioni sui futuri trend digitali. L’innovazione incontrerà la tradizione. Aspiranti startup saranno a stretto contatto con società affermate.

Le startup interessate a partecipare al concorso possono iscriversi tramite il sito CODE_n CONNECT, purché siano state fondate nel 2011 o successivamente. Le 50 finaliste selezionate avranno a disposizione ampio spazio per mostrare la propria attività, oltre all’opportunità di partecipare al programma di conferenze, pitch e sessioni di workshop. Saranno ospitate dalla società fondatrice GFT Technologies SE e dai partner del festival, Accenture, il Ministero Federale Tedesco per l’Istruzione e la Ricerca (BMBF), Hewlett Packard Enterprise (HPE) e TRUMPF. Scopo del new.New Festival è quello di dare ai concorrenti un’opportunità di convincere la giuria con le loro idee visionarie e i loro modelli di business, innovativi e sostenibili.

“Stiamo cercando nuovi software pionieristici, soluzioni hardware o modelli di business basati sull’IT che siano in grado di abilitare la trasformazione digitale in interi settori e di migliorare in maniera permanente la qualità della vita delle persone. Là fuori c’è un grande spirito imprenditoriale, ma non è ancora visibile a tutti. Eppure c’è una forte richiesta di qualsiasi tipologia di nuove idee di business e di tecnologie innovative – idee dirompenti, che migliorino la qualità della vita, connettano le persone in tutto il mondo e assicurino una crescita di business a lungo termine”, commenta Ulrich Dietz, fondatore di CODE_n e CEO del Gruppo GFT.

Quest’anno, aziende globali come GFT, HPE e TRUMPF patrocineranno singoli cluster del concorso. Il compito di GFT sarà quello di sovrintendere al settore delle Applied FinTechs, HPE supporterà quello della Connected Mobility e TRUMPF promuoverà Photonics 4.0.

I cluster CODE_n16: Applied FinTechs
Le startup operanti nel segmento delle tecnologie finanziarie (o FinTech in breve) non sono solo semplici trovate pubblicitarie – hanno già una grande influenza sul settore finanziario, con sufficiente energia per rivoluzionare l’attuale status quo in quasi tutte le aree industriali. In qualità di partner tecnologico delle principali istituzioni finanziare globali, GFT sta patrocinando questo cluster. Il focus è sulle tecnologie applicate relative al machine learning, robo advisory, automazione cognitiva e i nuovi modelli di business della Blockchain e della fiducia distribuita. Inoltre, c’è anche una forte richiesta di tecnologie finanziarie utili e sicure – tecnologie con il potere di reinventare l’esperienza digitale del cliente. Queste possono svelare immediatamente nuove interfacce con altre aree della vita. Un esempio: un’app per frigoriferi intelligenti che offre funzionalità di ordini e pagamenti data-driven. “Le startup conducono a una dinamica totalmente nuova, osano e portano energia nell’industria finanziaria. Dall’altra parte, le banche possiedono know-how pluriennale, potere finanziario e strutture per far crescere velocemente le idee di business. Lavorando insieme, il potenziale è enorme. Ma tutto ciò rimane puramente teorico se le due parti non comunicano”, dichiara Dietz.

I cluster CODE_n16: Connected Mobility
Con questo tema, tutto ruota intorno alle future soluzioni di viaggio. Il focus è sulle applicazioni intelligenti relative alle macchine interconnesse, ma anche a soluzioni per il settore manifatturiero, i trasporti e soluzioni di forniture originali. Il cluster sponsorizzato da HPE in cerca di startup che uniscano in maniera intelligente nuovi modelli di business e tecnologie innovative, comprende sia soluzioni innovative per sfide comunque già note sia modelli più ambiziosi che aiutino a inserirsi nelle nuove soluzioni di viaggio smart. “Per cogliere le opportunità della mobilità digitale, dobbiamo rompere le vecchie regole e indirizzarci verso nuove avventure – in breve: abbiamo bisogno di una mentalità da startup”, afferma Volkhard Bregulla, Vice President Manufacturing and IoT EMEA di Hewlett Packard Enterprise. “CODE_n è una piattaforma ideale per trovare nuove forme di collaborazione con le startup e dare forma alla mobilità del futuro basata sui loro concept.”

I cluster CODE_n16: HealthTech
Come nei settori tradizionali, quello sanitario sta vivendo un cambiamento molto dinamico, per la maggior parte scatenato dalla trasformazione digitale. A sostegno di queste evoluzioni sono necessarie le nuove tecnologie– soluzioni che rendano la vita quotidiana più confortevole per le persone spesso alla prova da situazioni personali critiche. La tecnologia dovrebbe adattarsi ai bisogni specifici degli utenti e non il contrario. Le parole chiave in questo contesto sono sanità, biotecnologie e robotica. Tutti gli occhi sono puntati anche sulla gestione dei dati e sulla sicurezza. Lo sponsor di questo cluster, che dovrebbe opportunamente provenire dal mondo business, non è ancora stato definito.

I cluster CODE_n16: Photonics 4.0
Il cluster supportato dal nostro partner del festival TRUMPF, mette in evidenza come la luce possa cambiare i processi industriali, il mondo del lavoro e le moderne interazioni sociali. Si guarda a nuove tecnologie, infatti, per l'industria, la società e l'ambiente - sistemi laser, soluzioni di elaborazione delle immagini, o sensori ottici. Il successo del settore manifatturiero nella futura era dell’Industry 4.0 sarà determinato da quanto i macchinari per la produzione complessa siano ben integrati con le interfacce intelligenti uomo-macchina (HMI). Due ulteriori concetti al centro di questo cluster, sono la realtà aumentata e la stampa 3D. “Le tecnologie fotoniche consentono rivoluzioni tecniche in aree come la trasmissione di potenza e trasferimento e elaborazione di dati, comunicazioni sicure e produzione di una grande varietà di prodotti, dai chip di memoria alla carrozzeria dei veicoli. L’utilizzo della luce in maniera intelligente ci consentirà di adottare stili di vita sicuri e utili, offrendoci anche una profonda conoscenza del mondo intorno a noi. Per esempio, questo potrebbe accadere con lo screening ottico o la tecnologia di rilevamento. Il nostro obiettivo è di lavorare con startup ambiziose per portare all’attenzione pubblica queste innovazioni”, sostiene Dr. Peter Leibinger, Vice-Chairman del Managing Board in TRUMPF GmbH + Co KG.

Per maggiori informazioni sui cluster del concorso e le modalità di iscrizione, visitare www.code-n.org/contest

Per scoprire di più sull’evento visitare http://www.newnewfestival.com