Facebook recommandation: un nuovo modo di interagire per le attività commerciali

Facebook ha annunciato, settimana scorsa, una nuova funzione: le recommendation. L'obiettivo è quello di rendere un servizio aggiunto e utile per la vita di tutti i giorniper aiutare le persone a scoprire nuovi posti, eventi e cose da fare intorno a te, suggerite dai tuoi amici. Un po' sulla scia di "TripAdvisor", per intenderci.

Andrew “Bos” Bosworth, VP di Facebook per la parte di ads and business platform, descrive l'operazione in questi termini:

“It’s Friday night, you don’t have plans, but you have a babysitter, and you’re ready to go. But what do you do? It’s an incredibly challenging process in 2016 to decide what to do, what to actually do, and then you engage in the problem of how to actually do it. We’re worse off now than 10 years ago, when we started to talk about this.”

Con oltre 1.65 bilioni di utenti attivi/mese, Facebook apre un nuovo mercato monetizzando su questi servizi: venderà i biglietti e altre amenità con un nuovo bottone per la call-to-action. Inoltre, attraverso una serie di accordi, Facebook sarà in grado di vendere prodotti, prenotazioni al ristorante, appuntamenti con imbianchini, elettricisti, idraulici, etc. Questo un breve elenco di aziende e startup partner del progetto: Delivery.com, Fandango, HomeAdvisor, Booker, Slice, Front Desk, BookingBug, Pingup, Schedulicity, Setster, Simplybook.me, Porch, e TalkLocal.

Ma non solo... Perché ricevere consigli dagli amici sarà semplicissimo: un semplice aggiornamento di stato con domande del tipo “Sto cercando un ristorante a Londra” o “Dove posso trovare un buon pub a New York?”. Da questo post gli amici potranno dare suggerimenti, e Facebook aggiungerà il Tag all'attività commerciale, se presente sul Social Network. Tuto i nautomatico.

 

Facebook Pages new calls-to-action

 

L'esperimento inizia negli Stati Uniti e dovrebbe ricevere velocemente gli upgrade per estenderlo negli altri Paesi.