84 Lumber. Vieni a lavorare da noi. Super Bowl commercial

É la compagnia di cui più si è parlato sui social. Secondo la rivista di marketing "Campaign US" sono novantanove mila le mension che ha generato il video da 90" andato in onda durante il Super Bowl.

Pare abbiano avuto 300'000 visite al sito in pochi minuti e oltre 6 milioni in qualche ora.

Come mai tutto questo interesse?
Un video da 90" che, con un linguaggio empatico e un messaggio molto chiaro, invitava il telespettatore ad approfondire sul sito della compagnia il resto della storia.
Michael Brunner, CEO della società di distribuzione di materiale per l'edilizia, ha dichiarato che gli obiettivi erano tre:
"to generate awareness, to position 84 Lumber as an 'employer of choice', and to get new recruits"

Il vero obiettivo della campagna, secondo il CEO, era quello di raccontare attraverso una metafora, qual è il lavoratore tipo che stanno cercando.

 

Partiamo dall'inizio. L'agenzia Brunner di Pittsburgh, ha creato questo video in cui si vedono una madre e una figlia intraprendere un cammino che li porterà a raggiungere gli Stati Uniti.

Lungo il viaggio incontreranno un coyote (che, a dire della 84 Lumber, non è un'allegoria degli esseri umani) tanti rifiuti che la bambina collezionerà.
Alla fine dello spot questi pezzi di rifiuti verranno cuciti insieme dalle donne per costruire la bandiera degli Stati Uniti.

La Fox, che detiene i diritti televisivi del Super Bowl a gennai aveva chiesto alla 84 Lumber di modificare lo spot in cui c'erano delle scene in cui si intravvede il muro tra gli Stati Uniti e il Messico. La società ha risposto rilanciando lo stesso video, con alcune scene tagliate e invitando i telespettatori a scoprire tutta la storia sul proprio sito.

La 84 Lumber, che usa massicciamente i video per la propria strategia di comunicazione, scrive: "We can’t find enough good people, whether they were born here or immigrated here, to fill those positions."
 
Qui leggete alcuni post critici e entusiastici sulla campagna che è stata aspramente criticata da chi sostiene le leggi restrittive del neo presidente Trump
Ma anche fortemente sostenuta dai contrari alle nuove leggi di Trump:
 

Maggie Hardy Magerko, presidente della società ha dichiarato:

Even President Trump has said there should be a "big beautiful door in the wall so that people can come into this country legally".

'It's not about the wall. It's about the door in the wall. If people are willing to work hard and make this country better, that door should be open to them.'

Una strategia in ogni caso coraggiosa, non volta a vendere un prodotto ma a fare recruiting che ha dato grande notorietà alla marca non solo dentro i confini nazionali.
Da notare come nella pagina dedicata al video, nell'area del "Chi Siamo" la 84Luber si definisca come:

Who we are is defined by who works for us. Meet some team members who turned an 84 Lumber job opportunity into a successful 84 Lumber career. Get a glimpse into what it’s like to work at 84 Lumber.