Il concorso che aiuta a "realizzare i propri sogni". CapitalOne e #defineyourdream

Si è conclusa il 31 gennaio la campagna di Capital One: #DefineYourDream nata per dimostrare i sogni dei clienti del colosso americano di carte di credito.
L'obiettivo di Capital One è abbastanza chiaro: creare awareness mettendo le mani in pasta: dimostrare come può sostenere i sogni dei clienti attraverso il #DefineYourDream moments.

La campagna#DefineYourDream è stata un'opportunità per raccontare i sogni dei clienti del brand e dimostrare come Capital One diventi parte attiva del processo.

La prima storia ad essere raccontata è stata quella di Lisa McKenzie, piccola imprenditrice della Louisiana il cui desiderio maggiore è quello di aiutare le donne che sopravvivono al cancro attraverso un programma tra le 6 e le 8 settimane.

La seconda storia è quella di Catherine, una donna insoddisfatta della propria vita che ha deciso di iniziare un nuovo percorso.

 

La meccanica della campagna è delle più classiche: i clienti potevano taggare il brand e usare l'hashtag per raccontare le proprie storie e, tra queste, ne sono state selezionate alcune più importanti o che rispecchiavano a pieno i valori del brand. Queste storie sono state "amplificate" e raccontate a un pubblico più vasto.
Capital One ha inserito questi contenuti all'interno del piano editoriale sui social media anche attraverso dei post sponsorizzati e dei Facebook's Canvas.

La condivisione dei contenuti è stata importante per aumentare la conversionazione intorno ai post al fine di ispirare altre persone a raccontare la propria storia.

Un po' di risultati:

- 56.7 milioni di impression
- 10.5 milioni, l'engagement