• Log In
  • Recupera la password
Trueid_art=9033&id_area=212&id_sarea=158&mac=2

Festival della Fotografia Etica a Lodi #FFE2018

Dedicato a chi fa uso della fotografia come strumento per narrare storie nascoste, di denuncia, di diffusione, di coscienza. Anche quest’anno a Lodi si svolge il Festival della Fotografia Etica #FFE2018, una rassegna internazionale di servizi di reportage che toccano più temi: dall’ecologia, alla guerra, alla pedofilia, a tradizioni locali inconsuete, alla relazione uomo-animale, … uno spaccato sul mondo e su micro-realtà che vengono portate alla luce, immortalate con la luce per mano di fotografi che si spingono nei luoghi più remotia.
Lodi accoglie la presenza di un pubblico eterogeneo di appassionati, fotoamatori, curiosi, fotografi con una mappa che porta alla scoperta di chiese sconsacrate, edifici privati e cavallerizze, tra le varie. Il Festival si snoda nella città con due percorsi: le sedi principali e le esposizioni Off, dislocate nei locali pubblici e accessibili a tutti.
Di mostra in mostra si entra in contatto con realtà fisicamente distanti, ma appiattite nello spazio quando l’occhio (e la coscienza) dell’osservatore si addentra nei reportage. In questo passaggio, sta il valore ‘etico’ del percorso del Festival, capace di suscitare riflessioni sulle pieghe – e le piaghe – dell’umanità odierna. Il filo emotivo che guida le esposizioni è l’attenzione alle azioni dell’uomo, spesso terribili ma talvolta ricolme di speranza anche nei contesti più alienati.
Il Festival riporta l’occhio e l’anima dell’osservatore a riconoscere il proprio valore umano, proprio laddove l’umanità sembra essere in via di estinzione.