Bentornato. Accedi all'area riservata







Non ti ricordi i dati di accesso?Recupera i tuoi dati

Crea il tuo account

2 SHARES

Mettici la faccia

25/09/2007 34008 lettori
5 minuti

Lo direi così ha chiesto a noi di Crazy Marketing Network di fare da eco alla notizia, mi è subito venuto in mente un fatto...

BK

Tempo fa Davide Tommasin mi ha fatto conoscere Simpsonize Me, la promozione di BURGER KING legata all'uscita del film sulla famiglia inventata da Matt Groening, un sito in cui l'utente inserisce una foto e, tramite un algoritmo simile a quello di un identikit, la trasforma in in personaggio del cartoon.

Tiscali Italia

BK sembra avere instaurato un trend: l'ultima azienda che sembra avere scoperto l'UGC (User Generated Content) è Tiscali Italia, che con il gioco online Mettici la faccia cerca un punto d'incontro con i suoi utenti.

Mettici la faccia

Personalmete non sono un giocatore, perciò la promozione mi attrae poco, anche perché, come si deduce dalla pagina, è costruita per spingere l'offerta ADSL che, a 19€ al mese per l'offerta flat e con solo 4 MB di banda non è nemmeno particolarmente conveniente rispetto a quelle della concorrenza.

I responsabili di Tiscali sembrano avolere ignorare che la migliore promozione è un buon prodotto ad un costo competitivo, come lo è il rapporto prezzo/qualità della catena di fast food americana.

Quello si è un valore aggiunto reale...

NINJA MARKETING

Mi sorge un dubbio, comunque: non è che la campagna sia opera dei ninja salernitani?

Alex Badalic
Alex Badalic

...NON sono una agenzia di pubblicità e comunicazione creativa specializzata in strategie di comunicazione, copywriting in lingua, SEO copywriting e localizzazione di campagne pubblicitarie. AAA Copywriter Pubblicità Varese sono solo io, Alex Badalic.


Sono un copywriter strategico e un pianificatore di strategie di comunicazione, specializzato in forme di marketing non convenzionali. Freelance dal 1983, faccio da consulente per agenzie di pubblicità e web agency. Occasionalmente gestisco anche clienti diretti.

Scrivo i miei testi indifferentemente in inglese, francese e tedesco, oltre che in italiano, sia off-line che per campagne sul Web e per contenuti di siti.

Per me vale ancora il principio di David Oglivy: "Not rules, fools, tools". E non credo nella creatività fine a se stessa, ma solo a quella funzionale allo scopo.