Bentornato. Accedi all'area riservata







Non ti ricordi i dati di accesso?Recupera i tuoi dati

Crea il tuo account

2 SHARES

Perché creare un social network? Parte 1: l’idea.

25/11/2010 20688 lettori
4 minuti

Imprenditori, manager e direttori marketing spesso si chiedono quanto costa sviluppare un social network, quanto tempo occorre per l’implementazione del software e la messa on line, quanto tempo serve a fare conoscere il social network mediante azioni di comunicazione e web marketing, come trarre guadagni per mezzo del social network, dopo quanto tempo si vedranno i ricavi.

Effettivamente creare un social network è dispendioso. Basti calcolare i costi di ogni risorsa umana impegnata in progettazione e analisi, programmazione, test e debugging. A questi occorre aggiungere i costi di mantenimento sul server, i costi di intervento per rimediare a eventuali malfunzionamenti.

Contemporaneamente occorre fare valutazioni di diversa natura per non rischiare di fare precludere un’occasione importante alla propria azienda.
Le domande su “perché creare un social network”, relativamente al concetto di ‘idea’ e a cui è necessario fornire risposte adeguate e obiettive, sono:

  • l’idea su cui si basa il social network è davvero originale e valida?
  • cosa offre il social network agli utenti? Qualcosa di differente rispetto al social network generalista Facebook, per esempio, che dà la possibilità di creare pagine, gruppi ed eventi dedicati a un’attività e-commerce, un prodotto, un servizio, un progetto, una passione, una convinzione, un’idea? Qualcosa di diverso dai forum popolosi in cui gli iscritti partecipano con dedizione e fervore (es. alcuni forum di alFemminile.com)? L’utente sarà quindi motivato a prendere parte alla vita del social network che si vorrebbe realizzare? Quali sono i modelli di interazione pensati per gli utenti affinché questi interagiscano tra loro?
  • esistono dei veri e propri bisogni che gli utenti, in questo momento e allo stato dell’arte, non avvertono ancora come soddisfatti? O, se non altro, esistono nuovi bisogni da plasmare e proporre perché divengano veri e propri desideri?
  • si prevedono servizi a valore aggiunto e/o servizi premium, insieme ai servizi freemium, che sono realmente in grado di catturare l’interesse degli utenti?

Di spazi web gratuiti, e non, in cui è possibile compilare il profilo, aprire il blog, scrivere e commentare/votare post, chattare, scambiare messaggi pubblici e privati, iscriversi a gruppi, pubblicare file quali immagini e video, fare nuove amicizie ce ne sono molti. Basti pensare allo stesso Facebook.

L’idea rivoluzionaria su cui costruire il social network attira gli utenti, i quali possono essere convertiti in clienti, ma anche partner, investitori, sponsor, rivenditori di pubblicità e, un giorno, anche futuri acquirenti dello stesso social network.


Per informazioni e consulenze su come creare un social network, sui modelli di business, sul software per social network DEDO, sui contenuti e sulla moderazione nei social media, sull'article marketing, contattare Communication Village: tel. 0382.554425 (lun.-ven., 10-19), e-mail info@communicationvillage.com

Arianna Bernardini
Arianna Bernardini
Blogger | Mobile Application Developer


www.communicationvillage.com


www.linkedin.com/in/ariannabernardini