Bentornato. Accedi all'area riservata







Non ti ricordi i dati di accesso?Recupera i tuoi dati

Crea il tuo account

2 SHARES

Comunicare a strisce

06/09/2007 28115 lettori
5 minuti
diBlue.it

No, non è scoppiata nuovamente la guerriglia urbana. In realtà sono gli amici di diBlue.it di Verona, già noti per le loro soluzioni di marketing di prossimità, a rilanciare con una nuova impresa...

Parking Stripe Italia

Parking Stripe Italia, si chiama, ed è l'emula italiana dell'omonima struttura americana nota per l'advertising sulle strisce dei parcheggi.
Muniti di rappresentanza e di brevetti, i nostri di Verona propongono azioni di guerrilla marketing localizzate come al solito nei pressi della grande distribuzione organizzata o nei luoghi di aggregazione.

Parking Stirpe Italia #1

Pietro Calzavara, presidente di Parking Stripe Italia, afferma: "La filosofia di questo sistema di advertising è molto semplice e si propone di stabilire con il consumatore un contatto immediato, semplice, piacevole e non invasivo, con altissima visibilità e ricordo del messaggio veicolato. Del resto, in Italia, le enormi potenzialità offerte dai parcheggi non sono mai state sfruttate. Per questo riteniamo che i messaggi sulle strisce attireranno l'attenzione dei consumatori nei prossimi mesi"

Parking Stirpe Italia #2

La comunicazione "su striscia" si propone come alternativa agli spazi utilizzati tradizionalmente, permettendo di raggiungere i consumatori sul luogo di scelta e quindi di acquisto del prodotto stesso grazie all'immediatezza del messaggio, che può essere veicolato con immagini a colori e in altissima risoluzione.

Parking Stirpe Italia #3

Parking Stripe è un sistema che ha dato ottimi risultati nei parcheggi di centri commerciali, multisala, fiere, mostre, convegni, manifestazioni sportive e in tutti i luoghi di aggregazione di massa.

Parking Stirpe Italia #4

Parking Stripe è un insieme di brevetti a livello mondiale. Le strisce sono realizzate in materiale antiscivolo e sono resistenti a qualsiasi tipo di usura, meccanica o atmosferica. Inoltre non danneggiano la superficie sulla quale vengono posizionate.

Parking Stirpe Italia #5

Il prezzo è di 35 Euro mensili per striscia, più 3 Euro a striscia per l'installazione e la manutenzione con un ordine minimo di 100 strisce, ma va aggiunta una franchigia del 15% per eventuali sostituzioni di strisce danneggiate. Sono escluse le spese di spedizione e di importazione.

Parking Stirpe Italia #6

La messa in opera può avvenire entro 40/50 giorni dlla consegna dei definitivi di stampa, ad opera di una squadra si almeno due persone, in grado di posare circa 200 strisce in 5 ore.
La manutenzione viene effettuata settimanalmente.

Parking Stirpe Italia #7

I messaggi sulle strisce sono soggetti all'approvazione del proprietario dil parcheggio che viene compensato con 2 Euro al mese per ciascuna striscia.
Se è il proprietario del parcheggio a trovare l'inserzionista, avrà diritto ad un ulteriore Euro mensile per ciascuna striscia.

Parking Stirpe Italia #8

I copy test riportano che l'88% degli intervistati ricorda il messaggio, mentre il livello di gradimento è del 92,4%
Per scaricare la documentazione di Parking Stripe Italia e le foto qui visualizzate, clicca il link che segue: Parking_Stripe_Italia.zip

Alex Badalic
Alex Badalic

...NON sono una agenzia di pubblicità e comunicazione creativa specializzata in strategie di comunicazione, copywriting in lingua, SEO copywriting e localizzazione di campagne pubblicitarie. AAA Copywriter Pubblicità Varese sono solo io, Alex Badalic.


Sono un copywriter strategico e un pianificatore di strategie di comunicazione, specializzato in forme di marketing non convenzionali. Freelance dal 1983, faccio da consulente per agenzie di pubblicità e web agency. Occasionalmente gestisco anche clienti diretti.

Scrivo i miei testi indifferentemente in inglese, francese e tedesco, oltre che in italiano, sia off-line che per campagne sul Web e per contenuti di siti.

Per me vale ancora il principio di David Oglivy: "Not rules, fools, tools". E non credo nella creatività fine a se stessa, ma solo a quella funzionale allo scopo.